QUESTIONARIO del LABORATORIO dei SOGNI

Il Questionario del Laboratorio dei Sogni è uno strumento che vi permette di valutare nel tempo quanto e come si è modificato il vostro rapporto con i sogni. Dalla prima compilazione lasciate passare due mesi circa: nel frattempo che avrete lavorato con il diario onirico e gli esercizi da svegli potrete vedere cosa è migliorato, cosa è rimasto invariato e su quali punti desiderate concentrarvi maggiormente.

 

  • Ogni quanto ricordi i sogni? Che media riferiresti alla settimana o al mese?
  • Hai mai tenuto un diario dei sogni? Se sì per quanto tempo?
  • Il ricordo è nitido o sfocato?
  • Il sogno è a colori o in bianco e nero?
  • Ti capita di andare a dormire e poco dopo sognare di cadere e svegliarti?
  • Quanti sensi utilizzi di solito in sogno? Usi solo i canali acustico-visivo o anche quello olfattivo, del tatto e del gusto?
  • Hai dei sogni ricorrenti? Mentre li vivi ti ricordi che hai già fatto questo tipo di sogni?
  • Sei mai riuscit* ad intervenire nella trama del sogno?
  • Sei mai riuscit* a rientrare in un sogno dopo esserti svegliat*?
  • Ti capita di integrare nel sogno i rumori ambientali? (Telefoni, sveglie, voci, campanello, rumori stradali etc..)
  • I sogni che ricordi tendono a far rivivere esperienze del giorno come un’eco o mostrano le situazioni da prospettive diverse?
  • Quanto è presente la dimensione fantastica e bizzarra nei tuo sogni?
  • Quanto spesso sogni animali e posti naturali? Che rapporto hai con questa dimensione, sia nel sogno che da svegli*?
  • Sei in grado di scrivere una biografia dei sogni a partire dall’infanzia?
  • Scrivi il primo sogno che in assoluto ricordi di aver fatto.
  • Ti capitava di fare sogni lucidi (1) da bambin*?
  • Hai smesso di ricordare i sogni a causa di incubi o in un particolare periodo della tua vita? (adolescenza, trasferimento in altre città, dopo la maturità etc…)
  • Ritieni soddisfacente fin qui la tua vita onirica? Vorresti poter fare altri tipi di esperienze oniriche?
  • Nel tempo ti è risultato utile ricordare e studiare i tuoi sogni per comprendere meglio una particolare situazione?
  • Hai mai trovato in sogno la soluzione ad un problema o una questione pratica?
  • Hai mai ricevuto un aiuto da parte dei sogni in situazioni in cui eri in difficoltà rispetto ad una scelta?
  • Hai mai fatto la cosiddetta “incubazione onirica”, ovvero hai richiesto un sogno su una questione particolare?
  • Sei mai entrat* in crisi rispetto ad un tuo atteggiamento per come ti sei vist* in sogno?
  • Hai mai sognato di trasformarti in qualcos’altro? (un animale, una pianta, un elemento della natura)
  • Hai mai sognato di volare? di attraversare un muro? di respirare sott’acqua?
  • Ti succede di sognare della musica che non ricordi di aver sentito altrove?
  • Ci sono sogni in cui parli fluentemente un’altra lingua che da svegli* non parleresti altrettanto bene?
  • Ti è mai successo di avere la convinzione di esserti svegli* (alzat*, vestit*, fatto colazione) e poi di colpo risvegliarti di nuovo nel letto?

 

Queste domande permettono di ampliare quelle che sono le nostre idee sul sogno: ciò che è possibile, impossibile, improbabile…o mai sentito raccontare. Vi invito a verificare direttamente quali sono le potenzialità del sogno, senza preconcetti o opinioni troppo rigide. Familiarizzare con la dimensione onirica nel tempo ci predispone ad accettarne le molteplici manifestazioni: da quelle più ludiche a quelle più illuminanti e profonde.

 

(1) sogni in cui si ha la consapevolezza di stare sognando ed è possibile decidere parte della trama o il completo svolgimento del sogno.